fem

pourquoi il y a quelque chose plutôt que rien? (Leibniz)

Materia

“Mi ricordo che una volta, quando era studente, Martial ha detto che il corpo è fatto di piccole particelle che si tengono insieme per tanto tempo e poi, un bel giorno, si disperdono. Quando si sta per morire, penso che ogni piccola particella frema e voglia riprendere la sua libertà, ed è questo a causare un’angoscia insopportabile… Si va in pezzi ancora da vivi”.

da “I falò dell’autunno” di Irène Némirovsky

http://www.youtube.com/watch?v=z3_nGVFnOno

ottobre 13, 2013 Posted by | scritte | Lascia un commento