fem

pourquoi il y a quelque chose plutôt que rien? (Leibniz)

intervallo

Elena Lishanskaya

settembre 16, 2010 Posted by | forme, sconfinamenti | Lascia un commento

nel contempo

“Le nuvole correvano verso la cupa catastrofe, e lividi sorrisi dicevano la disfrenata gioia della tempesta. Un respiro folle correva la campagna, pareva che l’aria sovreccitata prendesse la consistenza e l’odore dell’elettrico.”

Carlo E. GaddaUn fulmine sul 220

settembre 4, 2010 Posted by | forme, scritte | 1 commento