fem

pourquoi il y a quelque chose plutôt que rien? (Leibniz)

La teiera di Russel

“Se io sostenessi che tra la Terra e Marte c’è una teiera di porcellana in rivoluzione attorno al Sole su un’orbita ellittica, nessuno potrebbe contraddire la mia ipotesi, purché mi assicuri di aggiungere che la teiera è troppo piccola per essere rivelata, sia pure dal più potente dei nostri telescopi. Ma se io dicessi che – posto che la mia asserzione non può essere confutata – dubitarne sarebbe un’intollerabile presunzione da parte della ragione umana, si penserebbe con tutta ragione che sto dicendo fesserie. Se, invece, l’esistenza di una tale teiera venisse affermata in libri antichi, insegnata ogni domenica come la sacra verità ed instillata nelle menti dei bambini a scuola, l’esitazione nel credere alla sua esistenza diverrebbe un segno di eccentricità e porterebbe il dubbioso all’attenzione dello psichiatra in un’età illuminata o dell’Inquisitore in un tempo antecedente.”  Bertrand Russel

Annunci

ottobre 7, 2008 - Posted by | teiere

15 commenti »

  1. La cosa buffa è che se Russell sostenesse che la teiera c’è ci crederei. Per via del mio rispetto per Russell (e per le teiere).

    Commento di Caminadella | ottobre 7, 2008 | Rispondi

  2. E’ triste constatare come sia passato mezzo secolo, eppure come non sia cambiato niente da quando Russell scriveva quelle cose

    Commento di hronir | ottobre 7, 2008 | Rispondi

  3. @Caminadella: “buon té non mente” 🙂

    Commento di fem | ottobre 8, 2008 | Rispondi

  4. Beh ovvio, che differenza c’è tra Dio e na tejera?

    Commento di metrovampe | ottobre 8, 2008 | Rispondi

  5. la teiera della foto sembra una lampada di Aladino.

    @hronir: complimenti per il “Progetto Galileo”, ottimo blog!!! Lo metto nei miei link.

    @metrovampe: forse che Dio se nasconne dentro ‘na tejera??? come se fusse nu genio???? mah, dubito.

    ancora per hronir: hai letto “Di nessuna chiesa” di Giorello??

    Commento di forzaelettromotrice | ottobre 8, 2008 | Rispondi

  6. Cosa non san fare gli inglesi con il te

    Commento di sgt. Pepper | ottobre 8, 2008 | Rispondi

  7. questo? Ci daro’ un’occhiata.
    Grazie per i complimenti, che almeno per ora restano tutti per loro 🙂
    Ciao

    Commento di hronir | ottobre 8, 2008 | Rispondi

  8. sì, proprio quello.

    ovviamente anche il tuo è un ottimo blog (era sottinteso!!) 😉

    Commento di forzaelettromotrice | ottobre 9, 2008 | Rispondi

  9. gli hronir sono in Tlön, Uqbar, Orbis Tertius.
    Ho sempre desiderato conoscere un hron.

    Commento di efialte | ottobre 11, 2008 | Rispondi

  10. A volte, la sera, dispiace restare fuori della porta di Amelia. È come se ci fosse concesso di conoscere un essere soprannaturale, e quell’essere è Puck, e a noi non resta che lasciare che la birra ci si rovesci addosso, e sperare che riappaia.

    Commento di efialte | ottobre 12, 2008 | Rispondi

  11. ciao Efi!
    io credo che una delle soluzioni possibili per far riapparire Amelia e coniglio sia di organizzare una festa qui da me a base di torte di carote, birra e lamponi.
    fra un po’ c’è il compleanno del bolg. Che ne dite?

    Commento di forzaelettromotrice | ottobre 12, 2008 | Rispondi

  12. fra poco c’è anche il non-compleanno di Amelia. Se siamo fortunati cadono lo stesso giorno. Perché poi le ricorrenze cadano, se sanno correre e ri-correre così bene, rimane un mistero.

    Commento di efialte | ottobre 12, 2008 | Rispondi

  13. Gli fanno lo sgambetto?

    Commento di sgt. Pepper | ottobre 12, 2008 | Rispondi

  14. c’è della profezia nel parlare di cadute di ricorrenze, credo.
    fatto sta che con un buon non-calendario si avverano sempre.

    mettetemi la torta, la birra e il lamponi sull’uscio della tana per terra, fem e efi.
    prima o poi il naso di un coniglio si muove. lo spero, insomma.

    (vi voglio un bene del coniglio)

    comunque, io alle teiere ci credo tantissimo.

    Commento di harvey | ottobre 13, 2008 | Rispondi

  15. se le teiere fanno apparire i conigli allora sono magiche come le lampade di Aladino 🙂

    i conigli possono saltare fuori dalle teiere
    i conigli saltano fuori dai cappelli
    le teiere sono ottimi copricapo.
    (sillogismo del cappellaio matto)

    Commento di forzaelettromotrice | ottobre 13, 2008 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: