fem

pourquoi il y a quelque chose plutôt que rien? (Leibniz)

teiera (2)

teiera_stereo.jpg

Annunci

febbraio 29, 2008 - Posted by | teiere

19 commenti »

  1. questa teiera si vede in stereo

    Commento di forzaelettromotrice | febbraio 29, 2008 | Rispondi

  2. sapevo del te verde, ma blu?

    Commento di sgt.Pepper | marzo 1, 2008 | Rispondi

  3. AMELIA cosa non si fa per te…. ho aperto un blog su splinder, si chiama fembis: http://fembis.splinder.com/

    però per entrare nel tuo giardino ho bisogno dell’invito…

    en attendant, anelo e soffro.

    baci

    fem

    Commento di forzaelettromotrice | marzo 1, 2008 | Rispondi

  4. L’immagine che ho messo è uno stereogramma che contiene una teiera tridimensionale che sembra di vetro, è un’esperienza à “le soglie della percezione” garantisco.

    Ci sono due modi per far apparire la teiera nel vostro cervello. Le informazioni visive devono essere pilotate dal nostro modo di osservarle. Ci sono due metodi. Il primo consiste nell’incrociare gli occhi o cercare di fondere due punti vicini dell’immagine ma non lo so spiegare perché non lo uso mai, con me non funziona.

    Il secondo è più geometrico: bisogna fissare un punto oltre l’immagine, punto che chiameremo F, che sia posto a una distanza dai nostri occhi tale che lo schermo si trovi esattamente a metà (fra noi e il punto F). Quando al posto dello schermo ho una cartolina (con sopra lo stereogramma) faccio così: fisso un punto sul muro e poi metto la cartolina fra me e il muro (esattamente a metà), però stando attenta a NON guardare la cartolina, a NON spostare lo sguardo, tenendolo sempre fisso al muto. Lo stereogramma così appare sfuocato e dopo un po’ fa emergere l’immagine tridimensionale. Si vede solo se non si guarda in faccia, insomma… Non si vede ma c’è!

    Quando incontro la classe a scuola con la quale farò il corso di Fisica, di solito inizio sempre con gli stereogrammi (funzionano anche in fotocopia!) per far provare che il nostro modo di osservare la realtà è molto importante. A volte cambiando il punto di vista o usando un meccanismo di osservazione particolare può far emergere aspetti insospettibili del reale…
    Gli stereogrammi sono anche molto educativi perché sono difficili da vedere e non bisogna scoraggiarsi, ma provare e riprovare perché alla fine quando appare il 3-D la soddisfazione è grande. Io la prima volta ci ho messo tantissimo tempo.

    Commento di forzaelettromotrice | marzo 1, 2008 | Rispondi

  5. ehm… uscito appositamente per acquistare occhiali blu e rossi al botteghino del cinema con “Godzilla a Ceppaloni”, torno e scopro che tutto quello che mi serve è un muro. Adesso vado e costruisco.
    Che pazienza!

    Commento di efialte | marzo 1, 2008 | Rispondi

  6. Io l’ho vista, ma la foto è al contrario.

    Commento di sgt.Pepper | marzo 2, 2008 | Rispondi

  7. non barare sergente. Adesso mi dici da che parte guarda la teiera :

    Commento di forzaelettromotrice | marzo 3, 2008 | Rispondi

  8. Per quanto mi sia sforzato in passato, non sono mai riuscito a “vedere” uno stereogramma. Questo non fa eccezione.
    :-/

    Commento di elio | marzo 4, 2008 | Rispondi

  9. Come non detto! Ehi, è la prima volta!!! 🙂

    Commento di elio | marzo 4, 2008 | Rispondi

  10. la teiera gongola, quando qualcuno la fa emergere dal suo indistinto azzurrino!

    è bella, nevvero??

    Mario B. abbi pazienza, manca poco anche per te (antico commento egizio della piramide di fembis)

    Commento di forzaelettromotrice | marzo 4, 2008 | Rispondi

  11. ciao Francesca, scusa per il ritardo nel risponderti, sono andata a rivedere quel libriccino e si tratta di una certa: Maria Francesca Magni, la poesia è: il mio lago.
    magari la conosci…
    ciao
    C.

    Commento di Carla | marzo 5, 2008 | Rispondi

  12. ciao Carla! Sono sempre più curiosa! Mandamela come vuoi, anche qui!!

    qui da me è sempre l’ora del tea 🙂

    Commento di forzaelettromotrice | marzo 5, 2008 | Rispondi

  13. ok, allora domani te la mando…
    così ci beviamo anche un bel tè!
    🙂

    Commento di Carla | marzo 5, 2008 | Rispondi

  14. grazie! ciao

    fem

    Commento di forzaelettromotrice | marzo 5, 2008 | Rispondi

  15. Il mio Lago, di Maria Francesca Magni

    Ombre di gabbiani bianchi
    rubano ignari i colori di una sensazione infinita:
    sul fondale chiaro
    l’acqua gelida del torrente incontra
    e si unisce in amplesso invisibile
    all’acqua del lago che attende sorniona.
    Bambini che ridono
    laggiù
    sulla panchina verde del parco,
    un vecchio cammina incerto sul viale di sassolini bianchi,
    una donna si sofferma innanzi al cespuglio delle rose
    e un uomo guarda il lago e i suoi sospiri liquefatti
    sulle punte dei pastelli di un pittore distratto.
    Dopo il tramonto
    il profilo delle Grigne
    strappa l’ultimo fiato di luce
    in quell’istante
    il pensiero tradisce l’anima
    e il mio lago, argentato dalla luna che nasce,
    si addormenta così
    senza rumore
    cullato dalla ninna nanna delle parole
    come memorie tra le carte e le matite
    sulla mia scrivania che tace…

    ***
    ciao 🙂

    Commento di Carla | marzo 6, 2008 | Rispondi

  16. Grazie Carla!

    Il blu-lago dello stereogramma accompagna bene la poesia, non trovi??

    Commento di forzaelettromotrice | marzo 7, 2008 | Rispondi

  17. è vero!
    Grazie a te Fem
    ciao

    Commento di Carla | marzo 7, 2008 | Rispondi

  18. scusa l’invasione di questi ultimi tempi, Fem
    devo proprio ammettere e farti sapere che hai creato un bel clima qui nel tuo blog, è sereno e gentile, è accogliente…è bello!
    e grazie del te
    ciao
    C.

    Commento di Carla | marzo 7, 2008 | Rispondi

  19. che bei complimenti Carla, ti ringrazio! Ma se il clima è buono è merito vostro, io al massimo sono la metereologa.

    il te/tea/the da me non manca mai: peccato che Pepper abbia rubato lo zucchero 🙂

    fem

    Commento di forzaelettromotrice | marzo 7, 2008 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: